Inicio » Tecnologie » Micorriza

Endomicorriza

Endospor® | Endospor®Dry Mix

Micorriza

Il termine "micorriza" è una combinazione di due parole greche Mukes (fungo) e rhiza (radice). Micorriza è Il sodalizio tra il fungo e la radice di una pianta, con benefici per entrambi i partner. In questa simbiosi l'impianto proporziona al fungo gli zuccheri necessari per la loro sopravvivenza e il fungo a sua volta contribuisce alla radice della pianta per ottenere acqua e sostanze nutritive dal suolo.

Modus operandi della micorriza

Alcune piante non possono vivere senza radici micorrizate, mentre altre piante non hanno bisogno di funghi micorrizici. Per esempio, la maggior parte della famiglia brassicaceae, come broccoli, cavolfiori e cavoli non formano micorrize. I funghi micorrizici esplorano il suolo attraverso delle ife che funzionano come le loro "radici". Queste "radici" sono estremamente sottili ed entrano in tutti i tipi di piccole cavità e fessure del terreno. E' qui dove si trovano i minerali di cui la pianta non ha potuto beneficiare. Supportato da rizobatteri, la micorriza solubilizza questi nutrienti e li canalizza alle radici delle piante.

La fonte di cibo per la micorriza proviene dalla pianta. Se qualche fattore esterno diminuisce questa sorgente, la micorriza diventa più attivo e aggressivo nel fornire più sostanze nutritive. Per questo motivo, la pianta si avvantaggia dell'impianto di radici micorrizate in condizioni di stress. Indipendentemente dal problema che devono affrontare la pianta, le micorrize sono evolute per mitigare le condizioni avverse (siccità, calore, elevati livelli di salinità, vento, fuoco, gelo, parassiti o altri agenti patogeni). La Micorriza è un fenomeno naturale che mostra la maggior parte delle specie di piante da più di 400 milioni anni.

L’importanza dell’inoculazione

Questa parte importante di un sistema di assorbimento è stato quasi completamente ignorato nelle pratiche tradizionali dell'agricoltura e vivai forestali. In passato c'è stata poca attenzione alla questione della micorrize nei corsi di orticoltura di università e scuole tecniche. Si era dato poca attenzione al naturale stato di salute delle piante perché un vivaio tipico ha un'elevata pressione commerciale per produrre un gran numero di piante. Come risultato di queste pratiche i vivai hanno prodotto e commercializzato piante che non sono micorrizate. Senza l’associazione micorrizica le piante sono più fragili e necessitano di un sostegno intensivo.

Le condizioni ambientali di una produzione vegetale o piantagioni commerciali non sono ottimali. Il trapianto è frequente causa di gravi shock alle piantine. Di solito il motivo è la mancanza di acqua, ma ci sono molti altri fattori che giocano un ruolo importante dello stress, come il calore, un momento poco opportuno della stagione e delle condizioni del terreno sfavorevoli.

La maggior parte delle piantine coltivate in vivaio hanno una protezione microbica insufficienti per affrontare questi problemi. In assenza di un equilibrio microbico è persa la possibilità di usufruire di minerali naturali che compongono il suolo. Le radici micorrizate si stabilizzano più velocemente e l'apportazione di nutrienti per l'impianto è più completo.

Differenti tipi di micorrize
Esistono diversi tipi di micorrize, che la nostra azienda offre funghi formatori di endomicorrize.

Endomicorriza Productos
  Endospor® | Endospor®Dry Mix

Le ife di un fungo endomicorrizico penetrano le pareti cellulari delle radici della pianta. Sono allineati alle membrane cellulari e formano vescicole alimentari e strutture arbuscolari di superficie di grandi dimensioni per lo scambio di minerali e carboidrati. Grazie a queste strutture i funghi sono anche noti come formatori di micorrize arbuscolari AM (precedentemente noto come micorrize vesiculoarbusculares). Una radice endomicorrizata è indistinguibili ad occhio nudo da una radice non micorrizita senza l'aiuto di un microscopio e di tecniche speciali di colorazione differenziate.

I nostri prodotti contengono ceppi altamente selezionati di funghi endomicorrizici che colonizzano le radici rapidamente di una vasta gamma di specie di piante. Combinate con altri funghi benefici (Trichoderma), batteri benefici e bio-stimolanti come gli acidi fulvici, estratti solubili di alghe marine, yucca e ammendanti organici del suolo per promuovere il rapido sviluppo di microrganismi. I risultati sono una maggiore sopravvivenza, un aumento dei tassi di crescita e una minore necessità di irrigazione.

Spore di endomicorrhiza di incubación

Le spore di funghi micorrizici sono prodotte da incubazione in condizioni sterili in un laboratorio. Questo rappresenta un progresso Technologico importante, perché tradizionalmente questi funghi si producevano nelle radici delle piante. La produzione industriale moderna nelle camere di incubazione offre molti vantaggi rispetto al sistema tradizionale:

1. L'inoculo è puro e mai contaminato da altri microrganismi. Questo è particolarmente importante per il successo di coltivazioni di verdure di alta tecnologia come per esempio nei pomodori idroponici.

2. Le spore sono separate permettendo una dispersione omogenea tra le cavità dei vassoi di germinazione. Questo dà la possibilità al fungo di entrare in contatto con più piantine in un vassoio germinazione. Come risultato, al momento del trapianto nel suolo più piante sono micorrizate.

3. E' facile da diluire in acqua e applicare: il diametro dell’85% delle spore è inferiore a 100 micron (0,1 mm) che consente la loro applicazione in sistemi di irrigazione.